Africall onlus

We're working hard to improve our website and we'll ready to launch after

Stiamo lavorando duramente per migliorare il nostro sito e saremo pronti a lanciarlo tra



Africall Onlus è un’associazione nata a Gorlago (BG) il 1° marzo 2009, da allora sono stati portati avanti diversi progetti di sviluppo in campo sanitario, educativo e sociale, promossi direttamente da Africall senza intermediari.

DSC_0669
 La Genesi di Africall

Africall, esiste come gruppo spontaneo di volontariato dal 1994 , quando i primi attivisti raggiunsero il Malawi per portare aiuti nelle missioni. Grazie al sostegno e al lavoro delle tante persone che si sono avvicinate al gruppo sono stati fatti innumerevoli interventi e realizzate importanti opere, quali ospedali, scuole, chiese e centri missionari, dando così risposte concrete alle necessità e alle esigenze manifestate dalla popolazione locale.

DSC_0281

La Mission


L’azione di Africall Onlus prende le mosse da un modo positivo di intendere la beneficenza, che punta a fare assistenza allo sviluppo, ponendo le basi per un progresso duraturo e sostenibile da realizzarsi sia attraverso l’attivazione di servizi di base accessibili anche a chi vive in condizioni difficili, sia per mezzo del trasferimento di conoscenze e competenze agli utenti Malawiani dei progetti, che divengono quindi protagonisti del proprio riscatto
.


Per questo Africall Onlus si impegna a promuovere e sostenere in maniera diretta, senza intermediari, la realizzazione di importanti opere e progetti di sviluppo in stretto coordinamento con i missionari presenti nel Paese, punti di riferimento per interi villaggi e portatori delle istanze della gente locale, che attribuisce loro grande fiducia.

Non solo Africa.

Ma Africall Onlus ha anche un altro obiettivo, ed è quello di raccontare e far conoscere l’Africa, con i suoi problemi e le sue straordinarietà, nello stesso modo in cui la raccontano i bambini che abbiamo incontrato in questi anni: cantando, ballando, giocando e correndo. E sempre con il sorriso sulle labbra.

Progetti:

Con il Progetto dispensa vogliamo dare un piccolo ma concreto ed immediato aiuto distribuendo alle fasce deboli della popolazione, quindi principalmente ai bambini, un pacco alimentare che può contenente riso, mais, olio di semi, zucchero di canna e sale, ingredienti che stanno alla base dell’alimentazione di ogni malawiano, difficili però da reperire in alcuni periodi dell’anno, i più umidi, durante i quali è necessario essere in piena forza per combattere la malaria.

Incentivare ed agevolare giovani malawiani capaci e meritevoli, ancorché privi di mezzi, ad iscriversi, frequentare e completare i corsi di studio finalizzati all’ottenimento delle competenze e dei titoli abilitanti all’esercizio della professione di medico o infermiere, da praticare poi a vantaggio della gente più povera presso uno degli ospedali gestiti dalle Suore Poverelle, almeno sino alla restituzione del prestito ottenuto. Questo è lo scopo del progetto caro dottore

Caro maestro: Dopo aver costruito due appartamenti per altrettanti insegnanti in servizio presso la scuola di Mikoke, così da garantire agli oltre 1.300 ragazzi che la frequentano la stabile presenza di docenti e, quindi, la continuità delle lezioni, si punta ora a stimolare lo sviluppo del sistema scolastico del Malawi attraverso il sostegno economico dato ai ragazzi che volessero studiare per diventare a loro volta insegnanti.

Ma dove ho la testa: La missione di Matumba dista diversi km dal più vicino centro di soccorso, e per questo sono moltissime le donne che ogni giorno si recano a partorire nella piccola ma accogliente maternità. Poter capire prima del parto la posizione del bambino permette ai medici di garantire un'adeguata assistenza in caso di problemi ed eventialmente di valutare il trasferimento in un centro specializzato. Per questo abbiamo deciso con questo progetto di fornire un ecografo portatile, perfetto per le esigenze della missione. Progetto realizzato in collaborazione con ROCK4MISSION, che ringraziamo.

Oltre i confini: la carestia che quest'anno sta colpendo il Malawi si estende ad altri Paesi del continente. Africall ha attivato così un progetto di sostegno in favore di padre Brevi, missionario di Gorlago (BG), per dare un aiuto concreto e immediato alla comunità in cui vive.